Tag

Coordinate spazio-temporali: 31agosto 1997, garage di un albergo di Parigi

Macchine che vengono e che vanno … credevo fosse facile trovare una Mercedes, ma qui ce n’è tante che … oh … se solo il portinaio mi ci avesse permesso di parlarci un attimo … che io non sbaglio mai, ma se anche succede poi lo ammetto e chiedo scusa, eh?

“Scusate signori … permesso scusate … sto cercando una Mercedes guidata da un autista di nome Paul … oh … ma nessuno sa dov’è?”.

“Paul? Vuoi dire l’autista di Dodi Al-Fayed?”.

“Boh? Io cerco la principessa Diana, perché …”.

“Allora è quella macchina che sta uscendo ora”.

“Cosa? Orco … e senta, lei chi è?”.

“Io? Io sono un giornalista e questo è il fotografo che collabora ai miei serv…”.

“Sì, va beh … ma lei ce l’ha un auto, no? E allora la smetta di chiacchierare … svelti, tutti a bordo e seguite quella macchina …”.

“Ma … cosa?…”.

“Senti … forse dovremmo fare quello che dice … non so perché questo ragazzino li insegua, ma ha tutta l’aria d’essere uno scoop …”.

“Uffa … avanti datevi una mossa … ecco, ora li vedo di nuovo … ehi fotografo … cerca d’accelerare, eh?”.

“Ma io … sto facendo del mio meglio, ma anche loro stanno accelerando…”.

“Per forza ragazzino, dietro di noi ci sono le auto dei miei colleghi … vedendoci sgommare via così di fretta devono aver fiutato lo scoop…”.

“Ma che scoop e scoop … uffa … dai gas fotografo… oh … aspetta che abbasso il finestrino, che se Diana vede che sono io si ferma ad aspettarmi di sicuro … OH DIANA … FERMATI EH … CHE MI CI SONO ACCORTO CHE TI CI HO DATO UN CONSIGLIO SBAGLIATO … E ALLORA TI CI VOGLIO CHIEDERE SCUSA E DIRTI CHE … oh insomma li stiamo perdendo … vuoi deciderti a pestare il piede sul gas autista dei Domenicani?”.

“Ma vanno sempre più veloci … io non riesco … però fra poco c’è un tunnel e dovrebbero rallentare …”.

“Eh … speriamo … oh DIANA … DEVO DIRTI CHE ANCHE SE HO SBAGLIATO SUL PASSATO … PER IL FUTURO LE COSE TI ANDRANNO MOLTO MEGLIO E SARAI FINALMENTE FELICE ASSIEME A … orco … ma che cosa fanno…? OPPORCA …”.

“ODDIO … SI SONO SCHIANTATI … FRENA … FRENA ”.

“Che disastro, lo dicevo io che si andava troppo veloci …”.

“Tutta colpa del ragazzino che ha insistito tanto per … ma … dov’è andato?”