Tag

,

Coordinate spazio-temporali: tempo ore 22 del 31 dicembre 2012, una normalissima sera a casa nostra a Nero Torrione

“Però, che fortuna che tua madre sia uscita con le amiche proprio stasera, vero figliolo?”.

“Non distrarti babbo … e smetti di bere spumante che tocca a te di giocare, eh?”.

“Molto bene Birbo …allora … ascolta computer, io scelgo il 5 dicembre 1945”.

“Complimenti giocatore uno, hai colpito 5 bombardieri Avenger TBM, con quattordici persone a bordo”.

“Caspita babbo … quanti punti che hai fatto. Allora computer … scelgo anch’io il 5 dicembre 1945”.

“Complimenti giocatore due, hai colpito il bombardiere PBM Martin, con tredici persone a bordo”.

“Eh … bella l’idea d’aspettare la mezzanotte giocando con questo nuovo videogioco, e per ora ci vinco io alla grande, vero babbo?”.

“Pfui … ora ti faccio vedere come si gioca. Computer, io scelgo il 4 marzo 1918”.

“Complimenti giocatore uno, hai colpito la nave da rifornimento USS Cyclops, con 309 persone a bordo”.

“Visto che colpo ragazzino? Provaci tu a fare di meglio”.

“Orco … con quella hai battuto il mio punteggio con la fregata Atlanta …beh …io provo col 30 ottobre 1954.”

“Complimenti giocatore due, hai colpito l’aereo Super Constellation con quarantadue persone a bordo”.

“Non male Birbo … ma guarda questo … computer, scelgo il 22 ottobre 1944.”

“Attenzione giocatore uno, hai colpito l’equipaggio della nave Rubicon, ma la nave ed il cane di bordo non risultano smaterializzati.”

“Ih … ih… eh babbo, stai perdendo colpi, eh? Che se sei stanco e vuoi andare a letto presto possiamo pure smettere, eh?”

“Ho solo avuto un poco di sfortuna figliolo, ma non cantare vittoria che ora tocca a te e voglio vedere se sai fare di meglio”.

“Subito babbo … computer, io scelgo il 9 novembre 1956.”

“Complimenti giocatore due, hai colpito l’idrovolante P5M Martin, con equipaggio di dieci uomini.”

“Uhm … caro il mio Birbo sembra che siamo di nuovo pari, ma ora ricomincio a giocare qualche vecchia data e vedrai quanti velieri e galeoni colpisco”.

“Eh … senti Babbo, il gioco è divertente però mi chiedevo …ecco, il fatto è che è talmente realistico che … ehm … siamo proprio sicuri che è solo un gioco, vero?”.

“Ma certo birbo, è vero che ho inserito il dischetto nel lettore del nostro computer addetto agli armamenti, ma solo perché ha la scheda grafica di gran lunga più potente; quindi stiamo giocando senza fare del male a nessuno, vero computer?”.

“Negativo giocatori uno e due … ad inizio partita è stato rilevato guasto al lettore … quindi attualmente il gioco si svolge usando le risorse del computer … trecentodue missili ad annichilimento spazio- tempo sono stati inviati e sono esplosi sulle coordinate da voi fornite. Non gioco ma realtà, non gioco ma realtà, non gioco …”.

“Che cosa? Ma babbo … allora abbiamo veramente distrutto navi ed aerei, e ucciso tutta quella povera gente nel triangolo delle Bermude?”

“Accidenti figliolo, mi spiace. Io neppure sapevo che il computer potesse farci uno scherzo del genere … perché se l’avessi saputo prima… certamente non avrei speso quei tredici euro e quaranta per il gioco di battaglia navale che neppure abbiamo usato”.