Tag

 

Coordinate spazio-temporali: tempo 1714, luogo isola di Pasqua

“Ebbene piccolo Birbo, tu che hai molto viaggiato cosa ne pensi delle nostre grandi statue? Non sono forse i monumenti più belli e maestosi che si siano mai visti al mondo?

“Bene o re Ranaku … sono sculture carine, certo, però si tratta solo di una decina di statuette alte appena un paio di metri, eh? Beh …pensa che io vengo adesso da una visita ai monoliti allineati a Carnac … e lì hanno eretto delle sterminate file di grandi pietre che si stendono a vista d’occhio per chilometri e chilometri, eh … quello è davvero uno spettacolo stupefacente, eh?”

“Uhm … la mia è solo una piccola isola e non dispongo di tanta manodopera … però se mi concedi vent’anni di tempo possiamo fare di meglio, va bene?”

“Eh … come vuoi … tanto a me non mi costa niente tornare per allora, eh?”

“Oh mio piccolo Birbo, sono davvero felice di rivederti. Guarda la spiaggia là sotto, vedi quelle altissime statue che ho fatto scolpire?”

“Eh caro il mio re… grandi sono grandi, come un palazzo di cinque o sei piani direi, ma …”.

“Ma … cosa?”.

“Eh … sono pur sempre poche decine di banali gigantoni di pietra … figurati che arrivo proprio adesso da Stonehenge, e lì hanno appena eretto una cerchia di trenta giganteschi monoliti uniti da delle pesantissime pietre d’architrave, e sai da dove hanno preso la pietra? Beh … da una cava a trecento chilometri di distanza, incredibile, eh?”.

“Uhm … su quest’isola viviamo solo noi Orecchie Lunghe e l’altro popolo, le Orecchie Corte, e per scolpire quelle statue ho dovuto rendere schiave tutte le Orecchie Corte e costringerle al lavoro, ma tu dammi altri vent’anni e vedrai che faremo di meglio”.

“Eh …va bene capo … tanto a me non mi costa mica niente tornare per allora, eh?”

“Oh … mio piccolo Birbo … grazie per essere tornato come avevi promesso …ormai temevo di non poterti più aspettare … “.

“Ehi capo … ma che ti è successo? Sembri …”.

“Invecchiato? Ma è normale non credi? Solo tu resti sempre eternamente giovane, e sapesti quanto t’invidio per questo o mio piccolo amico stregone”.

“Eh grande capo, ma non è mica vero che io sia giovane per stregoneria, eh? E’ solo che per te sono passati vent’anni, ma io ho saltato nel tempo e dal mio punto di vista ci siamo visti solo ieri, eh? Per questo non ti sembro invecchiato, capisci?”.

“Appunto quello che dicevo io, stregoneria, ma ora guarda laggiù sulla spiaggia dell’isola, vedi quelle centinaia di gigantesche statue? Allora cosa dici? Non sono questi giganti di pietra l’opera più stupefacente che mai popolo sia riuscito a realizzare? E grazie a loro non credi che il mio nome sarà ricordato per i secoli dei secoli?”.

“Eh capo … grossi sono grossi, belli sono abbastanza belli, però …”.

“Però … cosa? Per fare in tempo ho fatto frustare e reso intollerabile la vita alle Orecchie Corte, tanto che ora temo persino che si ribellino e cerchino d’uccidere tutti noi Orecchie Lunghe, e tu dici solo … però?”.

“Eh … il fatto è che al confronto della meravigliosa piramide di Tutankamen quelle testone sono ben poca cosa, pensa che quella è alta …”.

“Abbi pietà Birbo, io non ho figli purtroppo, e speravo solo di poter morire lasciando qualcosa di grandioso che ricordasse a tutti che sono esistito, cosa potrei fare ancora se questi miei giganti di pietra non bastano?”.

“Beh … potresti forse alzarli un poco e renderli particolari … magari mettendogli un cappello in testa …”.

“Un cappello? Uhm … all’altra estremità dell’isola c’è una miniera di roccia rossastra … se facessi scolpire delle gigantesche parrucche rosse da mettere in testa alle statue, credi che allora diventerebbero abbastanza eccezionali?”.

“Beh … penso proprio di sì, eh? Però è un lavoro un po’ grosso, pensi di farcela?”

“Darò subito ordine d’aumentare i colpi di frusta agli schiavi, tu torna tra vent’anni e troverai il lavoro fatto”.

“Eh … va bene … però … beh … come vuoi tu amico, eh?”

>

“Capo Ranaku? Dove sei? Perché non c’è nessuno sull’isola ad attendermi? E perché avete fatto così poche parrucche e poi tutte le statue sono state abbattute? Capo? Boh … l’isola sembra deserta … oh… alla fine non si saranno mica ribellati quei poveracci dalle vostre Orecchie Corte, eh? Capo Ranakuuuuuu? Ehi capo vieni fuori dai…che io ti ci volevo raccontare quant’è incredibile la grande muraglia cinese che ci ho appena visto terminare di costruire, eh?”.