Tag

Coordinate spazio-temporali: tempo primo aprile dell’anno 225, luogo l’altopiano di Nazca in Perù.

“Ehi … buongiorno strano ometto verde, lei chi è e cosa sta facendo?”.

“Arrenditi terrestre è inutile resistere… ah ah che faccia hai fatto … scusa sai, ma è una vita che sognavo di dirlo … ah … ah … ehm … va bene, allora parliamo seriamente; lei signore è per caso uno dei terrestri dotati di intelligenza?”.

“Oh… certo, anzi, a volte penso d’essere quasi l’unico, perché?”.

“Io rappresento la società Xenotin, può dirmi il suo nome e dove abita, prego?”.

“Eh … io mi chiamo Birbo e la mia casa è nel futuro, ma … perché scrive quello che le dico?”.

“… Birbo … dal futuro … ah, è per questo allora che lei mi sembra un esemplare leggermente più evoluto, vero? Bene, tanto meglio visto che a quei selvaggi Maya non siamo riusciti a spiegare le cose. Dunque caro signor Birbo, io sono qui a farle l’offerta che cambierà la sua vita, solo mi dica sinceramente, lei con questa pianura pensa di farci qualcosa ora o in futuro?”.

“Eh? Con l’altopiano di Nazca? Perché? Che dovrei farci?”.

“Appunto, vede? Ora, se lei ce l’affittasse per … diciamo … scusi, lei da quale anno proviene?”.

“Io? Beh … vengo dal 2012, ma che …?”.

“Ecco, allora facciamo che lei ce l’affitta, con tutti i diritti, badi bene, fino al … uhm … secondo il suo particolare computo del tempo sarebbe il 22 dicembre 2012, va bene?

“Ma cosa ve ne fareste di questa pianura brulla e desertica, scusi?”.

“Cosa ci facciamo? Beh … questo terreno è immediatamente sottostante ad un grosso nodo della viabilità interstellare, quindi se ci tracciamo la nostra pubblicità tutti la vedranno. Lei ha mai sentito parlare della pubblicità?”.

“Eh … insomma. Diciamo che spesso viaggio nel passato solo per non vederla”.

“Ah, ah, ah , lei è un tetragono, vero? Bene, un giorno le faremo cambiare idea, vedrà. Ora però torniamo alla mia proposta, accetta?”.

“Eh … allora voi traccereste solo delle linee sul terreno, così che gli alieni che passano le vedono, giusto? Però voglio sapere a cosa fareste la pubblicità, che non posso mica darvi il permesso se è una brutta cosa, eh?”.”

“Ah , ah , ma quante domande fa lei, intelligente lo è di certo, ma forse dovevo cercare qualcuno più stupido, vero? Ah, ah, scusi sto ancora scherzando, guardi, noi della Xenotin pubblicizziamo un unico prodotto, la Xenot, che è la migliore delle bevande gassate galattiche. Ecco una lattina del nostro prodotto, assaggi, assaggi, allora che ne dice? Le piace?”.

“Insomma … diciamo che sembra Coca-Cola, ma io però preferisco la Fanta, questione di gusti, eh?”.

Extraterrestre: “Ah … certo. Dunque lei dice che nel 2012 su questo pianeta ci sarà una bevanda che assomiglia alla nostra Xenot?”.

“Assomiglia? Beh … diciamo pure che è uguale identica, eh? Però torno a dire che penso la Fanta sia pure meglio”.

Extraterrestre: “Bene … bene … allora aspetti, le stampo il contratto, e … ah … non abbiamo parlato del suo compenso … uhm … potremmo offrirle una consulenza globale dei nostri scienziati, che vi insegnerebbero tutto quello che volete sapere sulla nostra scienza e tecnologia”.

“Ehi … davvero generoso da parte sua, eh?”.

“Naturalmente questo accadrà alla scadenza del periodo d’affitto, diciamo nel 2020. Non protesti signor Birbo, è nel suo interesse, sa? Non vorrà mica che ora noi si vada dai pastori Maya a spiegargli la nostra scienza, vero? Si rende conto che lei stesso e il futuro che conosce sareste spazzati via, vero? E allora avremmo anche noi un bel guaio, se dopo tanto lavoro la sua firma sparisse dal nostro contratto, ci ha pensato? Ecco, firmi qui, bene, e ora solo una altra qui, bene, e una in fondo, ecco, bravissimo, perfetto abbiamo finito, arrivederci e grazie signor Birbo”.

“Arrivederci … allora nel 2020, giusto? Quando ci insegnerete tutto, vero? Ehm … e scusi … forse è vero che faccio troppe domande, ma cosa c’era scritto nelle ultime due righe piccole piccole?”.

“Oh niente, quella è la clausola di non concorrenza. Dice solo che se da oggi al 31 dicembre 2019 voi terrestri commercializzerete una bevanda simile, o persino migliore della nostra, noi dal primo gennaio 2020 avremo il diritto di fare immediatamente cessare tale illegale concorrenza”.

“Ah … quindi il vostro avvocato ci manderebbe una raccomandata?”.

“No. In passato abbiamo tentato, ma poi abbiamo capito che usare gli avvocati è troppo pericoloso; ora usiamo dei semplici ed economici missili ad annichilimento globale”.

“Eh…? Ma allora è una truffa, voi lo fate solo per non insegnarci la vostra scienza, vero? “.

“Rilegga la sua copia del contratto, nel 2020 v’insegneremo tutto, non è certo colpa nostra se per allora sarete stati tutti ridotti ad atomi sparsi, le pare?”.

“Io … allora lei vuole dire che … ma scusi, dove sta andando? “.

“Addio signor Birbo, e ora che sto salendo sulla scaletta, e l’astronave già scalda i motori, mi lasci dire che è sempre un piacere trattare affari con forme di vita tanto … intelligenti, quanto ha dimostrato d’essere lei”.

“Nel 2020 quindi … beh ma quanto siete antipatici però, allora sa che le dico signor alieno? Ehi lei … si volti indietro e drizzi bene le antenne per ascoltare… sa che le dico faccia da rospo? Che la nostra Fanta sarà sempre mille volte meglio della vostra fasulla imitazione di Coca-Cola … e un’altra cosa, tu o i tuoi luridi amici provate a tornare e noi terrestri vi spaccheremo il culo … eh … ecco bravo, scappa pure con la coda tra le gambe …. VISCIDO ALIENO DEL CAZZO. Eh … gliele ho cantate chiare a quello sporco alieno doppiogiochista, eh? Beh … io vi ho avvisato e quindi la mia parte l’ho fatta, eh? Poi quando quelli arrivano ci pensate voi, non è vero?”.